07 maggio 2014

Cucire con una figlia neonata è difficile...

... ma non impossibile!
Almeno per me.
Credo che non sia mai stata prima così produttiva e pignola con l'amministrazione del tempo.
Pare che con 2 figlie abbia più tempo che con una... ahahaha... non è vero. Ne ho ancora meno, ma il poco che mi resta lo uso il meglio che posso :)
Ieri ho incontrato una vicina a chi piaceva un mondo cucire (a lei piace molto cucire tende e cuscini), da quando ha 2 bimbi non cuce più. Lacrimuccia. Io le ho tenuto la macchina da cucire in esercizio un paio di volte che gliel'ho chiesta in prestito, ma veramente è triste quando una smette di cucire o di fare qualcosa che ci piace perchè non abbiamo tempo.
Diceva una delle mie nonne che "hay más tiempo que vida", qualcosa come "c'è più tempo che vita".

Ho cucito un paio di cose per me.
E ne vorrei cucire anche 100 che ne ho in mente.

Ma cominciamo con queste due.

Una giacca in lino.
Il lino l'ho trovato qui a Milano. Da Max, che ha bellissime stoffe e che purtroppo si trova dall'altro lato della città.
Questa giacca l'avevo tagliata per il Natale scorso. Che ero con il mio pancione. E che volevo qualcosa di bello da mettermi. Ma non ce l'ho fatta per Natale. E allora l'ho cucita dopo che Sara è nata. L'adoro. Sopratutto adesso che i bottoni davanti mi servono tantissimo.
Come di lino ne ho un bel po'... la trovate anche per voi nel mio negozio. Qui.






Come i bottoni davanti sono un must in questo momento (per l'allattamento al seno). Da molto avevo voglia di fare questo abito. Che io ho fatto diventare tunica, ma che si può fare anche in lunghezza abito.
La stoffa è coreana, cotone molto bello, morbidissimo e in tessitura "twill", l'ho presa tanto tanto tanto tempo fa da una ragazza coreana, appunto. Le mie intenzioni per la stoffa erano ben altre.
Anche questa la trovate nel mio negozio, 3 taglie disponibili. Qui.





E adesso la domanda più grande è: A CHE ORA È COME CUCIO?
Cucio (taglio, disegno, ecc.) Appena posso. Appena la piccola si distrae 2 secondi con il rumore della lavatrice, sono già con le mani nelle stoffe. Ne approffitto del suo buon umore e mi faccio qualche passetto con la taglia e cuci, gli faccio una giacchina, faccio finta che stiamo giocando, con lei nella sdraietta o sul tappetto. Così. Quando è tranquilla.
Cucio (taglio, disegno, ecc.) Quando tutto il mondo fa che dorme. Quando la casa resta ferma e al buio. Io cucio.
No, non ho figlie che dormono tantissimo e sempre. Di notte sì, una benedizione!
Ma le mie sono come tutte le altre (anche se molto brave e meno rompiscattole di altre, la verità. Due gioie, sul serio). Il diffetto di entrambe è che hanno una vocina potente, non prendono il ciuccio e sono piangione. Taaaaanto piangione haha... cioè, se sentite delle urla potenti e strazianti in giro da qualche parte e una donna minuta con capelli corti che parla in spagnolo... Potremmo essere noi ; )

Pin It

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...