28 settembre 2012

Cowl, sciarpa... scaldacollo, come si chiama?

Questo è un piccolo tutorial per fare uno scaldacollo (cowl) ricuperando un maglione/maglia che non ci piace più, rovinato dalle maniche o del collo.

Avrete bisogno di:
- Maglie o maglioni fuori uso ma in buone condizione dal petto in giù.
- Forbici.
- Macchina da cucire.
- Filo in tinta.
- Ago.
- Spilli.

1. Tagliate i maglioni dal petto in giù. Vi verrà fuori un tubo (nel buon senso ; )
2. Il tubo dovrete aprirlo da un lato, fatelo dalle cuciture con le forbici. Ora avrete una striscia. 
3. Piegate a metà la striscia nel lato lungo e, sempre sul lato lungo, mettete tanti spilli. 

4. Portate alla machina da cucire la vostra striscia a metà con gli spilli e chiudete dal lato lungo. Lo potete fare anche a mano, a me passa la voglia, però ; )
*Attenzione, se avete una taglia e cuci, viene moooolto meglio*

5. Ora dovete chiudere a macchina i 2 estremi del tubo che vi verrà fuori dopo aver chiuso il lato lungo, dovete formare una specie di donut. Fatelo dal dritto. 
6. Vi rimarrà un piccolo spazio senza cucire, la macchina non può passare lì. Chiudete cucendo a mano. Ed ecco che avete uno scaldacollo!

Dopo aver raffinato la tecnica ed essermi accorta che con la taglia e cuci veniva tutto molto meglio, ho fatto questo con un tessuto misto cashmere che avevo presso da un po'... lo trovate qui. 



Buon fine settimana! : )

Pin It

1 commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...