06 giugno 2011

mamma.190 da Farfalle Viola!

Questo lunedì è iniziato di un modo bellissimo, ho trovato un post dedicato ai vestitini che ho fatto per la piccola Zaira, la figlia di Patty di Farfalle Viola : )
Non avete idea (magari sì) di quando sia soddisfacente e quanta allegria porta alla tua giornata quando vedi che qualcun'altro gode con quello che fai. 
Devo dire che io sono più del tipo "anima tormentata" che vera portatrice di gioia hehehe... nel senso che ho sempre dei "però" in tasca e qualche quantità smisurata di "piani b, c, d, ecc." in caso qualcosa non funzioni. Non so perchè sono fatta così, è solo parte del mio essere e credo che non sarei quello che sono e non sarei capace di fare quello che faccio se non fosse per questi ingredienti non tanto carini della mia personalità. 

Bisogna dire che da quando Emma è insieme a me, gli attimi di gioia si molteplicano a ogni momento e sto imparando a goderme ognuno come se fosse il primo e l'ultimo. Grazie a Emma, mia piccola figlia, ho anche imparato a cucire e l'ho trovato una delle attività più belle e gratificanti che ci siano. Creare con le tue mani e con la tua mente qualcosa per un'altro, mani e mente lavorando insieme, e poi la gioia di vedere l'altra persona che si sorprende e che è felice per quello che gli ho fatto, che gli piace, si sente al suo agio... è come andare in giro e dare un'abbraccio forte e sincero a tutti : )

Io sono architetto, trovo il cucito molto simile all'architettura ma più immediato e molto più gratificante. A volte quando trovo persone e mi chiedono se sono rientrata al lavoro e gli dico di no, che ora cucio, gli sento un po' deluse, come se cucire fosse una attività di serie b, come se io lo facessi perchè ho tempo e non trovo lavoro. Invece ho scelto di farlo sul serio al posto di tornare a lavorare in uno studio di architettura. Non mi sento sprecata e non penso neanche che i 6 anni passati nella facoltà d'architettura e un master siano sprecati anche. Sono tutte abilità e conoscenze acquisite messe al servizio delle cose di tutti i giorni, vedere il mondo attraverso degli occhi di un'architetto è una esperienza da provare almeno una volta nella vita, se si potesse fare. Ho deciso di passare le mie giornate a disegnare modelli, tagliare stoffe, sedermi a cucire e avere mia figlia accanto. Non voglio che vi immaginiate un panorama idilico dove la mamma cuce contenta e la figliola se ne sta accanto estasiata che guarda la mamma. La situazione è un'attimino diversa perchè per cucire ci vuole tempo, tutto comincia da un progetto, da una carta modello, trovare la stoffa giusta, della carta passare alla stoffa e blah blah blah... il tutto con una bambina di 16 mesi che non sta mai ferma, che è una gioa vedere però che a volte mi mette in situazioni più stressanti e adrenaliniche che fare bungee jumping.

Io vorrei che Emma imparassi a cucire anche lei. Che giorno dopo giorno che scopro la sua anima e la trovo sensibile ai colori, alle sensazioni, alle emozioni, mi piacerebbe veramente che imparassi a plasmare queste cose sulla carta, sulla stoffa e che godesse attimi di gioia impagabili quando hai qualcosa che hai creato con le tue mani, tra le stesse. 

I vestitini di Zaira: 

Vestina in tessuto stile Liberty con un'aria retro. Questa stoffa mi piace molto : )

Una saloppette. Questa è ispirata a una molto simile che mia madre
ha cucito per Emma l'anno scorso. Mia mamma cuce anche, non so come mai
non mi ha insegnato a farlo. 

Questa stoffa è un'amore. La trovate da Ikea, solitamente per fare tende o lenzula.
Se le lenzuola vanno a coprire delicatamente un corpo che dorme, perchè non indossarla?

 *Ognuna delle mie creazione è unica e irrepetibile, essendo fatta a mano e non in serie, ognuna ha delle particolarità che la rendono "one of a kind"*

:::

Grazie ancora a Patty per il post dedicato ai vestitini che ho fatto per la sua Zaira. Sei un'amore, Patty!

3 commenti:

  1. Soy consciente que es un problema la comunicación cuando los idiomas son distintos, pero no quiero que sea un impedimento para que participemos, las dos, en algo tan bonito como compartir las ideas por medio de nuestros blogs.
    Un beso muy grande.
    Un saludo desde el sur de Catalunya.

    RispondiElimina
  2. ciao, complimenti per questo blog e per questi bei vestitini!
    baci baci

    RispondiElimina
  3. @Herminia, estoy de acuerdo : )
    Tengo un blog en castellano también!
    @Francesca, benvenuta!!
    Grazie di seguire il mio blog, che belle cose fai anche tu. Un besazo!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...