10 marzo 2011

Cerchietto con gli astri

Prima di tutto, voglio ringraziare Patty di Farfalle Viola che ha datto a questo piccolo blog un premio : )
Grazie di cuore, cara Patty!

Al momento, purtroppo, non convidividerò questo bel premio con nessun'altr@ blogger. A dire il vero, seguo tanti blog, in diverse lingue, ma anche tanti sono molto conosciuti e fino adesso non mi è ancora capitato di scoprire "talenti nascosti"... ma in quanto mi capiterà, condividerò questo bel premio, come Patty ha fatto con me. 

Oggi è la festa di carnevale all'asilo di Emma. La verità è che non sono preparata per questi eventi che arrivano con il fatto di diventare genitori e di "introdurre i figli in società". Mi sento in imbarazzo quando mi trovo tra altre mamme, non ho talento per condividere la mia sperienza da mamma ne' per parlare delle mie "strategie" o delle cose che fa Emma. Prima perchè penso che sono esperta di Emma ma ignorante del resto dei bambini quindi, "le mie strategie" credo funzionino solo tra noi. Poi, quando tra le mamme ci si mette a parlare che il mio figlio fa così, la mia fa cosà, bla', bla', bla'... finisce che ce n'è una di mamma che ha i figli più sorprendenti dell'universo e il resto dei figli delle altre sono dei fesi (brutta cosa, la penso così e l'ho scritta). Poi quando ci si sente tra le mamme, sembra gara... con le mamme che conosco parlo poco, ascolto molto e credo pensino non sia una persona molto brillante : P

Il tema del carenvale dell'asilo di Emma è "il carnevale scientifico". Quando mi capitano queste opportunità di fare qualcosa di creativo per me stessa sono sempre tra una melma di cose che sto facendo che non riesco a fare niente o riesco a fare un pochino, ma sempre poco. Addirittura, sono sempre in ritardo, la gente ormai posta cose per la festa del papà e io qua propongo una cosa per carnevale (il carnevale a Milano finisce sabato quindi, potrebb'essere ancora valida quest'idea : ). 
Come il tema è la scienza, e tra le prime cose che ci viene in mente quando qualcuno dice "scienza" sono gli astri, mi sono inventata un cerchietto con gli astri!. Anche perchè non sono moltro brava per i travestimenti, e poi mi vergogno... un cerchietto è una cosa che posso indossare senza sentirmi troppo oppresa dal travestimento e partecipare anch'io del carnevale. 

I materiali che occorrono:



  • 1 cerchietto (io ho usato uno di plastica mezzo masticato che avevo già in casa)
  • Filo di ferro (sottile)
  • Pinze (per tagliare, piegare e attorcigliare il filo di ferro)
  • Stoffa (ho usato un paio di gambaletti vecchi tagliatti a strisce)
  • Gli astri che potete scaricare da qui -lato 1 e lato 2- (formato PDF, foglio A4, stampabile bianco e nero)
  • Forbici
  • Cartone (quello della scattola dei cereali va bene)
  • Colla (tipo Pritt)
1 - Scaricate gli astri e stampateli. Ritagliateli uno per uno lasciando un piccolo bordo a torno. Per ritagliare gli astri raccomando mettere entrambi fogli insieme, dietro contro dietro e ritagliare entrambi fogli insieme. Se non vi sentite molto sicure di tenerli fermi, incollate lievemente i bordi, così poi non avrete le formine tagliate diversamente e taglierete ogni astro una volta sola. 

2 - Incollate al cartone gli astri ritagliati del lato 1. Ritagliateli ancora dal cartone e poi incollate gli astri già ritagliati del lato 2. Gli astri sono pronti. 

3 - Con le pinze, tagliate 5 pezzi di filo di ferro di diverse misure, più meno tra i 15 e 20 centimetri. 

4 - Con lo stesso fil di ferro, bucate ogni astro e infilate il fil di ferro facendo un piccolo nodino in modo di creare una specie di antenna. 

5 - Quando avete tutti gli astri con la loro "antenna", fissateli al cerchietto attorcigliandoli attorno, aiutatevi con le pinze e procurate che rimangano ben fissi. Il fil di ferro dev'essere sottile e duttile in modo che potrete manovrare bene. 

6 - Ricoprite tutto il cerchietto con le strisce di stoffa in modo di creare una specie di chioma. Ricoprirlo serve a che quando l'indossate il fil di ferro non vi strappi i capelli!. 

*Il cerchietto non va lasciato da solo MAI con bambini al di sotto dei 3 anni*

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...